lunedì 28 aprile 2008

...e Bagels sia!

Il Bagel è un pane popolare in America (Stati Uniti e Canada) e in Inghilterra , soprattutto nelle grandi città con popolazione ebraica come New York, Montreal e Toronto, ma oggi sono diffusi un po' ovunque. I bagels si differenziano dagli altri tipi di pane a forma di ciambella proprio a causa del metodo di cottura.
Infatti è un pane che viene prima bollito in acqua e poi cotto al forno.
Era da tempo che desideravo fare i Bagels, li avevo visti da Sigrid e mi ero detta che prima o poi li avrei sperimentati! poi giorni fà Silvia tra le tante cose che avrebbe voluto fare, ispirata dal post di Daniela , c'era il desiderio di mangiare un bagel con salmone e formaggio (silvia fai a meno del salmone e formaggio, questo è quello che passa il convento -D) ho deciso di provare e il risultato è questo qui sopra! Devo dire che sono venuti bene e i miei figli con i loro amici se li sono divorati!

La ricetta l'ho presa da Il cavoletto (Sigrid) un po' modificata da me....
Ingredienti per 8 bagels

farina 600 g
acqua 300 ml
miele 2 cucchiai
zucchero 15 gr
lievito di birra 15 gr
sale 1 cucchiaino
uovo 1
semi di sesamo, di papavero e di zucca
Diluire il lievito nell’acqua tiepida e aggiungere il miele (far sciogliere bene il miele). Mettere il sale nella farina e aggiungere l’acqua con il lievito e il miele sciolto e impastare bene, fino ad ottenere un impasto liscio edelastico. Coprire e lasciar lievitare per circa 1h 30 o 2h. Riprendere l’impasto, dividerlo in 8 palline e aiutandosi con il manico di un cucchiaio di legno formare un buco al centro di ogni pallina di impasto. Disporre i bagels su una teglia infarinata, coprire e lasciar lievitare di nuovo per 40 minuti. Nel frattempo scaldare un pentolone di acqua, aggiungerci lo zucchero, fino a ebollizione. Ridurre la fiamma e buttarci due bagels per volta facendoli cuocere per un minuto circa su ogni lato. Tirarli su con una schiumarola e lasciarli intiepidire su un canovaccio pulito. Disporre poi tutti e 8 i bagel su una teglia da forno rivestita con carta da forno, spennellarli con l’uovo sbattuto insieme a un cucchiaio di latte, aggiungere dei semini a piacere e infornare a 180° per circa 25 minuti, farli raffredare su una gratella e poi mangiateli con quello che volete. Dato che il sapore è una via di mezzo tra il dolce e il salato, potete farcire con quello che più vi piace! Il classico bagel viene farcito con salmone affumicato e cream cheese o prosciutto e formaggio, a voi la scelta. Per i semini io ho usato oltre a quelli di sesamo e di papavero anche i semi di zucca (BUONI) ma potete anche lasciarli lisci.
Share:

22 commenti

  1. che buono sarà x amo i semi di papavero buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  2. Che bello averti scoperta! (grazie di essere passata, come vedi ho ricambiato subito)Anch'io ho visto in giro i bagels e ho sempre desiderato provare a farli, ma sono difficili??? Prima o poi ci tocca, mi sa..un abbraccio. lety

    RispondiElimina
  3. *marcella:Buon inizio settimana anche a te!
    *mikamarlez:ciao e benvenuta!
    No, non sono difficile da fare...provali:))

    RispondiElimina
  4. Buongiorno, Carla e buon inizio di settimana.
    Guarda, io manco mi ci metto e non solo perché mamma m’ha vietato di fare esperimenti in cucina – visti i risultati ahah-ah – ma anche perché tutto ciò che faccio, alla fine, assomiglia a qualcos’altro.

    Have a nice day :)

    RispondiElimina
  5. ciao Carla, approdo sul tuo carinissimo blog dopo il tuo commento da me :D
    deliziosi questi bagels, anche se non ho mai provato a farli mi ispirano un sacchissimo!
    devo armarmi di semi di papavero :D
    buona settimana!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Carla! :) Condivido a pieno la tua passione per Paulo Coelho...mi perdo nei suoi libri..mi ritrovo nelle sue parole..ma sbirciando fra i tuoi post ho notato un libro di Fabio Volo :D lo adoro...adoro la sua semplicità che rende i suoi libri piacevolmente scorrevoli...2 giorni e li termino fra pianti e risate ;)
    un'abbraccio Mari

    RispondiElimina
  7. che bei panoni! mammamia che fame... sono stata dal dentista e per qualche ora non posso mangiare :( OH NNOOOOOOO !
    ma sai che ho letto anch'io afrodita? ci sono ricette interessantissime! mi aspettavo un libro un po' più "scientifico" o ragionato sul tema, invece è scritto quasi a ruota libera, il che lo rende molto rilassante ;) baci!

    RispondiElimina
  8. davvero interessanti....da provare:-)
    Annamaria

    p.s. ti voglio presentare la mia nipotina...ha appena aperto un blog....ha solo una ricettina....ha bisogno di essere incoraggiata:-) so di poter contare su di voi....ti scrivo il link
    http://ledeliziedellagiovaneeta.myblog.it/
    valla a trovare

    RispondiElimina
  9. Ma grazie Carla sei un mito!! Grazie anche per la ricetta perchè visto che sono la mia passione e a firenze non li vendono a tutti gli angoli mi sa che proverò a farli.
    Intanto ti ringrazio per il bagel che anche se virtuale è il più buono che abbia mai mangiato visto che è stato fatto pensando anche a me! Un abbraccio fortissimo!
    Silvia

    RispondiElimina
  10. Carla,

    Il tuo blog e` bellissima e grazie per il tuo commento nel mio blog. Hai visitato Eataly? Non posso apettare per viene a Nuovo York!

    - Jessie -

    RispondiElimina
  11. Che buoni...mi sa che li proverò!!!
    Ti sono venuti divinamente!!!
    Buonissima serata!!!
    Ciao
    Simo

    RispondiElimina
  12. che belli! ho sempre avuto il desiderio di provare afarli ma non ho mai preso l'iniziativa... chissà...
    ciao Carla!!!

    RispondiElimina
  13. Che sopettacolo! Prima o poi vorrei provare a cimentarmi anche io in questa preparazione! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  14. Li ho sempre voluti fare e ho sempre rimandato. Sarà mica la volta buona? Bellissimi ti sono venuti. Ciao, Alex

    RispondiElimina
  15. ma che delizia questa ricetta!!
    il mio birba ne va pazzo,a Berlino ne ha fatto incetta!!

    RispondiElimina
  16. Buongiorno, Carla e buona giornata.

    smile :)

    RispondiElimina
  17. Buoni! Li avevo fatti anch'io..un pò lisci e un po' con la cipolla...sono andati a ruba! Li dovrò rifare...stavolta un pò con la cipolla e un pò con il sesamo nero!

    RispondiElimina
  18. Che maraviglia questi bagels, non li ho mai porvati ma la foto rende divinamente!!

    RispondiElimina
  19. Bagels? Mai provati purtroppo ma mi incuriosiscono molto...bacioni

    RispondiElimina
  20. *aprilinparis: mai dai april sono facili da fare, son convinta che se provi ti verrano bene :)))

    *arietta: ciao Arietta e benvenuta! anche se non hai i semi di papavero, provali con gli altri semi sono buoni lo stesso :-D

    *mari: ciao mari, paulo coeho io lo adoro! ho tutti i suoi libri!e l'ultimo libro di Fabio Volo me lo sono divorato in 3 giorni e sono morta dalle risate! kiss

    *salsadisapa: il libro AFRODITA è molto bello da leggere e rileggere perchè oltre alle ricette che sono curiose e piccanti, si parla anche dell'amore, del piacere di stare insieme alla persona amata mentre si prepara una ricetta, una pietanza e mentre la si consuma.

    *unika: ciao annamaria, sono andata a visitare il blog di tua nipote :)

    *silvia-magnolia: di niente silvia, è un piacere anche mioregalarti questobagelsvirtuale, se stavamo vicine di casa venivida me a mangiarli :-D

    *jessie cacciola: ciao Jessie e benvenuta! Eatly ancora non l'ho visto, ma presto andrò! kiss

    *simo, *ely,*l'altro dell'alchimista, *alexemari, *mirtilla: provateli!!!

    *marcella, *aprilinparis: grazie per passare da me :))

    *laura: con lacipolla? da fare! thaks

    *anicestellato, *anna: allora dovete farli perchè sono buonissimii e si abbinano sia al dolce che al salato :)

    RispondiElimina
  21. Forse sono un po' in ritardo...

    Ma se volete un bagel buono a Firenze si puo' trovare freschi ogni giorno da me.

    Matt

    Mama's Bakery
    Via della Chiesa 34r
    www.mamasbakery.it
    http://www.facebook.com/pages/Firenze-Italy/Mamas-Bakery/18878651947

    RispondiElimina

Template by pipdig