martedì 16 febbraio 2010

Ultimi fritti! Le frittelle di frutta!

Frittelle alle mele
Non me ne vogliate ma quando ho visto questa ricetta, anzi direi le varie ricette che la rivista "La Cucina Italiana" di febbraio proponeva per il Carnevale, non ho potuto evitare di farne almeno una! Lo so, il fritto, già di per sè fa male, se poi vogliamo mettere che in quantità pure maggiore, dato che tra bomboloni miei, chiacchiere e castagnole di mia madre, quest'anno non posso dire di non aver mangiato dolci frittosi, evvabbè poi ci mettiamo a dieta! Speriamo bene che riesca a mantenere questa promessa auspicando che venga il tempo buono per cominciare a correre o camminare velocemente e rimettersi in carreggiata. Dunque dicevo, mentre sfogliavo la rivista e cominciavo a leggere le ricette, un'acquolina alla bocca già mi saliva leggermente e dato che sono immensamente curiosa delle novità che ci sono in cucina, non mi sono fatta sfuggire questa, anche se le avrei provate tutte! Qui potete sfogliare on line le foto!  come vedete ci sono frittelle alla frutta di ogni genere: limone e zenzero, pera e cardamomo, kiwi, mango, papaia e nashi - uvetta e Aleatico o Moscato- mela Annurca - ananas impanato...capite ora che sono goduriose? e non vi dico che sapore fruttato delicato avevano queste frittelle! Il sapore della rosa che emana la mela con l'aroma del Cognac è sublime e fresco! Da provare assolutamente :-) Beh al limite appuntatela in qualche ricettario per il prossimo anno :-)

Frittelle alle mele
Frittelle di mela Annurca

Ingredienti

300 gr di farina
5 uova da 60 gr cad
2 mele annurca circa 200 gr
120 gr di burro
100 gr di Calvados (non avendolo dato che non si trova in giro ho usato un Renè Briand)
80 gr di latte
1 cucchiaio di zucchero
½ cucchiaino di lievito per dolci
la scorza grattugiata di un'arancia Bio
olio di semi per friggere
un pizzico di sale e mezzo cucchiaino di polvere d’arancia (mia aggiunta!)

Mettere in un tegame 95 gr di Calvados, un cucchiaio di zucchero e 80 gr di latte, poi aggiungere 120 gr di burro e quando comincia a bollire inserire la farina e un pizzico di sale. Far cuocere il tutto per circa un minuto, togliere poi dal fuoco il tegame e aromatizzare con la scorza grattugiata di un’arancia, io ho aggunto anche mezzo cucchiaino di polvere d’arancia. Farla raffreddare e poi aggiungere le uova una alla volta e mescolare nella pastella mezzo cucchiaino di lievito setacciato. Dopo aver versato in un'altra ciotola i 5 gr di Calvados rimasto, unire la pastella e coprire con la pellicola alimentare trasparente e mettere nel frigorifero per circa 30 minuti. Nel frattempo lavare le due mele Annurca e tagliarle a cubetti senza togliere la buccia. Aggiungere alla pastella le mele e mescolare bene. Mettere l’olio da friggere a scaldare e raggiungere una temperatura di 170°. Prendere a cucchiaiate la pastella e friggere il composto per 3 minuti da una parte all’altra per farle dorare bene. Scolare poi con il mestolo forato da cucina e servirle calde. La ricetta diceva di non passarle nello zucchero, io né ho fatte alcune con e alcune senza. A vostra scelta.

Frittelle alle mele


Piccola nota sulla mela Annurca Campana IGP riguardante le sue proprietà - la mela Annurca è privilegiata dal punto di vista nutrizionale, rispetto ad altre mele perchè:
*la sua acidulità le conferisce proprietà medicamentose: è ricca di vitamine (B2, B1, PP, C);
*è ricca di minerali (fosforo, ferro, manganese, zolfo, potassio);
*è ricca in fruttosio che in saccarosio;
*possiede un basso contenuto lipidico;
*presenta, nella buccia, un'elevata concentrazione di cellulosa che esalta le sue potenzionalità digestive, rendendo graduale l'assorbimento del glucosio (di ciò ne beneficiano i diabetici);
*combatte l'eliminazione dell'acido urico ed è antidiarroica;
*è ottima per l'igiene dentale e pere la prevenzione della carie.
Tratto dal cartellino allegato alla confezione delle mele :-)


Con questa ricetta partecipo alla Raccolta "A Carnevale..ogni fritto vale!" di Giallo Zafferano.
Il termine ultimo per postare le ricette è Domenica 21 Febbraio a mezzanotte!
Per il regolamento da  rispettare andate qui!

Buon martedì (sempre grasso)!
Share:

12 commenti

  1. Ciao gironzolando sono arrivato qui. Se cerchi risorse free per il tuo blog e tool per creare immagini,video,fotomontaggi free, scrap e tanto altro..Ti aspetto sul mio blog.

    RispondiElimina
  2. E chi l'ha detto che, finito il Carnevale, non si può più friggere? Oddio, in casa mia non si frigge mai, ma passerò la ricetta a mammina mia e le intimerò di prepararmela!

    RispondiElimina
  3. mamma mia Carla...non so dove guardare o dove non guardare fra questi tuoi ultimi blog golosi....rimango con la bocca aperta incantata da tanta meraviglia...io ho azzardato semplici frittelle alla mela...sognoi krapfen...ma chissà!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. F A V O L O S E !
    mannaggia a me, che non friggo mai...odio il puzzo, ecco!
    Ma queste con la frutta...

    RispondiElimina
  5. sto letteralmente sbavando davanti allo schermo!!! che belle!

    RispondiElimina
  6. Anche noi le abbiamo fatte con le mele...ma che buone!!
    baci baci

    RispondiElimina
  7. Uh che buone le frittelle di mele...annurche poi...le adoro...non mancano mai!
    belle e buone!

    RispondiElimina
  8. anch'io sogno sulle riviste di cucina (ah non tutte son meritevoli ma quelle doc sì) e mi dico che proverò questo e quello..poi prevale una censura che non è buon senso ma divieto!! tu però hai fatto benissimo a cimentarti con le frittelle di annurca..so' soddisfazioni!!
    un bacio!

    RispondiElimina
  9. Abbiamo anche noi quel numero, ci abbiamo lasciato gli occhi su quelle ricette, ora li lasciamo anche da te...allora è proprio destino che si frigga anche da noi oggi! Il tempo fuori non invita ad uscire dato che sta diluviando e abbiamo voglia di confort food.
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  10. *onde99: beh friggere non è molto simpatico da fare in quanto rimane sempre un po' di odore di fritto per la casa anche se chiudi la porta della cucina, se aprila finestra e se metti la cappa a vntilazione massima :) ma una volta ogni tanto si può fare...altrimenti passa pure alla mamam ;-)

    *Lo: per i Krapfen non me ne parlare che per quest'anno ho fatto il pieno! poi farciti con la crema non ti dico che goduria! ma le frittelle alla mela erano un diversivo che si è rilevato ottimo...almeno per me!

    *Simo: io pure prima la pensavo come te :) ma poi mi sono arresa ed ho cominciato a friggere...e non me ne pento ;)

    RispondiElimina
  11. *Alem: :)))))))))

    *manuela e silvia: anche voi? sono deliziose vero? un saluto grande ad entrambe!

    *terry: ciao terry! le annurca le trovo molto ma molto indicate per farne delle frittelle profumate...e poi sono delle mele fantastiche!

    *papavero di campo: ah bello vero sognare? su quelle riviste poi?...a volte la mente corre così velocemente che vorresti provarle tutte. Ma il tempo è tiranno e la dieta qui deve pur iniziare :) Infatti prossimo post...molto light!

    RispondiElimina
  12. *Luca and Sabrina: ma ciao! come state? tutto bene in quel di Bologna? freddo vero? Sabato è stata una giornata uggiosa ma domenica il sole ha permesso di uscire e respirare ad ampi polmoni! Almeno un giorno :)

    Se avete la rivista provatele (anche se siamo fuori Carnevale)per una serata tra amici o per una cenetta a due, no?

    Un bacione a voi e alla bellissima città in cui abitate! :-)

    RispondiElimina

Template by pipdig