lunedì 31 maggio 2010

Post-Herbaria


Ortoantico per Herbaria
Aria frizzante, energica ed entusiasta quella che si è respirata ad Herbaria 2010! Una kermesse sempre emozionante, piena e ricca di cose da vedere al mercato verde, cose interessanti da fare ai corsi di laboratorio e cibi particolari da mangiare sparsi presso gli stand dell’aerea. E quest’anno come espositori c'eravamo anche noi, nella figura di Associazione culturale “Ortoantico”! Un evento, anzi l’evento credo a mio parere, migliore che si tenga nelle Marche! Quattro giorni vissuti intensamente da me e dai miei amici di viaggio. Giorni intensi dicevo ed anche stancanti in quanto la mostra si apriva alle 10.00 della mattina per concludersi alle 22.00 della sera. Quindi capirete che stare dalla mattina sino alla sera a ricevere e dialogare con un pubblico veramente variegato (ci hanno chiesto di tutto e di più!) non è semplice ma facendo dei turni tra di noi, tutto è filato liscio come l’olio :-)

Ortoantico per Herbaria
Abbiamo avuto molti apprezzamenti per lo stand ideato e strutturato dal bravissimo Gianluca (complimenti ricevuti anche da un architetto!) con l’aiuto della sua ragazza Sabrina, che ha colorato di arancione non so quante cassette di legno (quelle messe di dietro come parete). Le porte che vedete le ha portate su Gianluca da casa sua e rimesse a nuovo chiaramente sempre da lui (ormai è il nostro falegname di fiducia), le scritte di “Ortoantico” le ho fatte io, le casse grandi di legno, messe davanti come recinzione dello stand sono state trovate al casale, il tavolo da falegname ci è stato imprestato da Matteo che oltre ad essere un bravo chef è anche appassionato di antichità e di tutto ciò che è vintage e quindi il grammofono o giradischi è suo, come pure il telefono nero, il tavolino antico del nonno di Antonella e le pentole della sua famiglia. I coni di carta fatti con i fogli delle pagine bianche per inserire una piantina di insalata da dare in omaggio a chi faceva la tessera di socio dell’Associazione e i mazzetti di timo e rosmarino sono stati preparati da me e Antonella. Paola si è impegnata in mille cose oltre a stampare tutti i bigliettini e a fare le tessere nonostante le sue giornate piene di lavoro, Sandra è andati avanti con la semina altrimenti l’orto rimaneva fermo, Michele ha continuato a procedere nei lavori del campo, ed Eduardo, beh Eduardo il Presidente dell’Associazione ha caricato tutto, trasportato, e scaricato il necessario per poi essere messo tutto in piedi e in perfetto ordine; per poi a fine evento smontare e riportare a casa tutto, aiutato sempe da qualcuno di noi! e poi lui è l’ideatore del progetto ed è talmente appassionato degli ortaggi ed amante di tutto ciò che quando inizia a parlare sa talmente molto sull’argomento che tocca fermarlo perché non finisce più, ma proprio piùùù!
Ortoantico per Herbaria
Volevamo rappresentare con questo stand una forma d’arte teatrale rurale, come se il pubblico entrasse nella nostra casa  ad ammirare le nostre erbe e i nostri ortaggi, una casa abbellita da oggetti antichi perchè siamo un orto botanico d’antiquariato e che le persone potessero interagire con i nostri attori (in questo caso si sono prestati al gioco Matteo e Gianluca) recitando la parte degli emigranti italiani. Raccontando e facendo conoscere il nostro progetto, regalando semi da piantare e rose di carta da donare al gentile sesso, rose create dalle mani abili e ingegnose di Matteo. Una storia racchiusa in una valigia di cartone che ha viaggiato per tutto il Mercato verde :-) 
collage15


Una parte ironica e buffa per divertirci e far divertire il pubblico! Ma nello stesso tempo portando un messaggio importante, quello della vita contadina, per far apprendere la natura con la sua biodiversità e la sua utilità! Per ampliare e far capire il valore del seme, facendo rivivere gli antichi ortaggi come eredità per il nostro futuro. La biodiversità che diventa il palcoscenico per una nuova rappresentazione teatrale, fuori dai soliti schemi e portando il fascino della natura.
Ortoantico per Herbaria
Un’avventura piena di sorrisi, di compiacimenti e sostegno da parte del pubblico che ha partecipato alla manifestazione in migliaia, forse 50.000?! Un vero successo con un boom di presenze quest’anno che ha superato ogni previsione! e poi stand con marmellate, gelatine, formaggi, cappelli di paglia, scarpe su misura, libri culinari :-)spettacoli, musica, fiori che vi parlerò nel prossimo post!
Ortoantico per HerbariaFoto di gruppo in revival :-)
Share:

13 commenti

  1. come al solito le tue foto parlano tatno...racconato di incontri intensi e importanti appuntamenti....con gioia e colore! un bacione

    RispondiElimina
  2. *Lo: buongiorno! e grazie per i complimenti :) un bacio!

    RispondiElimina
  3. bella sei tra i fiori veri e di stoffa! è il tuo regno cara :)
    un bacio
    nina

    RispondiElimina
  4. *francesca: di fianco avevamo un vivaio di rose stupende :) e di fronte un vivaio di orchidee...si circondata da fiori di ogni specie ;)

    RispondiElimina
  5. complimenti davvero e bentornata carla

    RispondiElimina
  6. tantissimi complimenti per il vostro meraviglio orto antico!!!
    l'angolo più bello di tutto il mercato verde!!!!

    RispondiElimina
  7. *mirco: grassieee :)

    *unastanzatuttaperte: rientrata alla base :)

    *Chiara: grazie chiara, abbiamo dato tutti il massimo :) e ti ringrazio a nome di tutti! Un bacio :)

    RispondiElimina
  8. Ecco!!! ora che vedo le immagini e leggo il tuo racconto so che avevo ragione, mi son persa qualcosa di veramente bello!!! next year mi organizzo!!!
    bel resoconto!:)

    RispondiElimina
  9. un mercato che dovrebbe essere reso più noto, gran belle foto

    RispondiElimina
  10. Ciao Carla, c'ero anche io!!! Lo stand era molto curato, profumato e bello... immerso tra fiori meravigliosi e piante. Ho ricevuto proprio dal caro Gianluca la rosa con i semini, un'idea davvero bella. Con Gianluca abbiamo seguito corsi di teatro insieme!!! Peccato non essersi incontrate. Comunque hai ragione: un evento molto interessante e da valorizzare. Detto tra noi: ho comprato di tutto!!!!!

    RispondiElimina
  11. *terry: grazie terry, se vuoi venire tieni conto che è fra due anni la mostra all'Abbadia di fiastra :)

    *Carmine Volpe: hai ragione dovrebbe essere più valorizzato quest'evento; anche se quest'anno hanno cercato di non far pagare il biglietto d'entrata, per venire incontro alla crisi economica che stiamo attraversando noi italiani.
    Niente non è :)

    *lacquadorosa: ma che peccato che non ci siamo incontrate! Ti aspettavo! Mannaggia! Ci sarà altre occasioni dai :)
    Si Gianluca è appassionato di teatro e anche in questi giorni sta facendo qualcosa a Jesi.
    Te lo saluto :) Ciao!

    RispondiElimina
  12. beh, cara carla...ho continuato a guardare il tuo blog ed ho scoperto questa bellissima iniziativa dell'orto antico!!!! anche di questa dovrò tenermi aggiornata ..sarebbe anche una bella occasione di conoscerti...sei una donna piena di idee e che soprattutto realizzi!!! naturalmente sei già tra i preferiti...troppe le passioni condivise, anche se io più che altro...chiacchiero e leggo!!!!...cià che persone come te..regalano!

    RispondiElimina

Template by pipdig