martedì 6 luglio 2010

Tradizione e innovazione - Il mosciolo e il gelato!

Portonovo
Aria salmastra, giornata splendida, sole battente, brezza marina, odore di pino, vento salino, sapore e profumo intenso di mosciolo! Il mosciolo di Portonovo! Si perché questo tratto di mare e più precisamente quello che va da Pietralacroce sino ai Sassi Neri di Sirolo è un tratto di mare speciale. Infatti la riviera del Conero e la Baia di Portonovo grazie alla scogliera rocciosa e al mare di categoria "A" è uno dei pochissimi tratti di costa in Italia dove la cozza vive e si riproduce spontaneamente in quantità tali da poter essere pescata e venduta. Per la salvaguardia e la valorizzazione di questa rara specialità è nato anche un Presidio Slow Food dedicato al mosciolo selvatico di Portonovo. I banchi di moscioli infatti si trovano negli scogli sotto la superficie dell'acqua, già a pochi metri dall’acqua né puoi tovare tantissimi. Particolarmente famoso e prolifico è il cosiddetto "Trave" un lungo scoglio (il più importante di Ancona) che si estende a pelo d'acqua per almeno un chilometro e si allunga verso il mare con a sud la bellissima spiaggia sabbiosa e arenosa di “mezzavalle” ancora incontaminata e dove la balneazione è libera, non ci sono stabilimenti né ombrelloni! Servizi igenici si però! Qui la fauna marina è rigogliosa ed è ricca soprattutto di cozze, appunto moscioli cotti in tutte le salse dalla cucina locale: impepata di moscioli, moscioli arrosti, alla marinara, sughi saporiti che vanno ad accompagnare primi strepitosi. E Sabato 26 giugno si è svolto presso il giardino della Torre Lauro De Bosis, un posto da incanto con una torre sorprendente e un panorama meraviglioso, l’evento “Tradizione e innovazione”. Si è presentato un nuovo modo di proporre il gelato ed anche il mosciolo! Gelato abbinato al mosciolo! E che mosciolo! non storcete il naso o la bocca per favore e non inorridite perché l’abbinamento è risultato azzeccato e ben riuscito. Giuro! Anch’io non credevo ai miei occhi e palato. Ma la qualità del gelato del bravissimo Paolo Brunelli coadiuvato in alcune creazioni dal campione del mondo di gelato Stefano Vianello (venuto per vedere i luoghi del posto ed anche per amicizia di Paolo) e il pregevole vino di Beatrice Garofoli della omonima Cantina (conosciutissimo dalle nostre pari e non solo) hanno dato un aroma e un gusto veramente nuovo ed eccellente nel campo della gelateria!
Degustando
Moscioli di Portonovo
Moscioli di Portonovo
...a voi la scelta...
Sorbetto alla pesca e Brut Rosè Cantina Garofoli
Sorbetto alla pesca con l'aggiunta di una spruzzata di Brut Rosè metodo classico della Cantina Garofoli creato da Paolo Brunelli e irrorato da un filo d’olio e.v.o (tocco finale di Stefano Vianello) e mosciolo della Riviera del Conero abbinato al Brut Rosè della Cantina Garofoli
Gelato e moscoli
Granita allo spumante di verdicchio della Cantina Garofoli, con spuma di panna acida, una punta di concentrato di pomodoro, una fogliolina di menta e adagiato sopra il mosciolo selvatico di Portonovo (Presidio Slow Food) - Creazione del Maestro Stefano Vianello di Maserada sul Piave
Gelato al pistachio del Bronte
Gusto al pistacchio del Bronte (Presidio Slow Food) con una spolverata di farina Bona, e mosciolo abbinato al Dorato Moscato Passito della Cantina Garofoli creato da Paolo Brunelli
Crema Brunelli con mosciolo innaffiato al Varnelli
Crema Brunelli (ve ne ho parlato qui) con mosciolo profumato all’anice (Varnelli), abbinato sempre al Dorato Moscato Passito della Cantina Garofoli - chiaramente questo gusto come il nome stesso lo dice è una creazione di Paolo Brunelli
La Torre Lauro De Bosis
Panorama
Panorama dalla Torre Clementina
La Torre Clementina
Portonovo
…e per finire in bellezza siamo andati a farci un aperitivo qui sotto...

Il Clandestino di MorenoCedroni
Ricciola di mare con violette
…in questi giorni di caldo afoso niente ricette, non che non cucini ma si mangia molto simply e fresh :) si va spesso in giro per assistere a mostre, eventi, sagre e feste balneari e il tempo per scrivere è molto ristretto…
Buon mare a tutti!
Share:

10 commenti

  1. la mia personale classifica:
    1) pistacchio bronte e mosciolo
    2)sorbetto pesca e mosciolo
    3)gelato anice e mosciolo

    considerazione globale: che voglia d'un gelato e-mosciolante!
    brava carla che ci aggiorni sulle sfiziosità!

    ps:viva le marche piene di vita!

    RispondiElimina
  2. Il gusto del gelato, proprio, non so immaginarmelo, ma il posto di cui parli sembra bellissimo!

    RispondiElimina
  3. che incanto Portonovo, uno dei posti più belli delle Marche!!!
    le tue foto sono meravigliose e lo raccontano perfettamente!!!!
    bellissimo l'evento, in un posto da favola e spettacolare l'abbinamento!!!!
    e si, in questo periodo il caldo ci tien lontane da forni e fornelli per offrirci un tetto di stelle sotto cui passeggiare per le tante sagre, rievocazioni e feste della nostra regione :)
    grazie mille per il bellissimo post!!!

    RispondiElimina
  4. quei gelati sono da standing ovation! bellissime anche le foto, complimenti!

    RispondiElimina
  5. *papavero: erano tutti buonissimi e gustosissimi ma il mio preferito era il sorbetto alla pesca e mosciolo :)

    Baciiisss

    *Onde99:ciao! il posto si è meraviglioso! Una baia e un mare stupendo(la mia spiaggia è lì :)per il gusto del mosciolo abbinato al gelato non so spiegarti bene il sapore ma diciamo un mix tra dolce e salato, un gelato al profumo di mare...difficile da spiegare...bisogna provarlo ;)

    *Chiara: grazie chiara, presumo che ci sei stata a Portonovo no? Un incanto di posto verissimmooo!

    Bacioni :)

    *BreadandBreakfast: grazie! e grazie anche a Paolo per le sue idee e per la sua bravura :)

    RispondiElimina
  6. Che strani abbinamenti...sarebbe stato bello provarli! Bellissime foto, mi fai venire voglia di mare! Ciao

    RispondiElimina
  7. Che stupende foto, che buoni cibi e che voglia di vacanze. Un saluto e buona estate!

    RispondiElimina
  8. quel nodo fermato da te in una foto mi ricorda il dolore e la passione del legame.
    ti auguro di fonderti
    con le onde del mare per poi risalire così come sei, a galla.
    a presto

    RispondiElimina
  9. Un blog splendido, complimenti.

    RispondiElimina
  10. nooooooooooooooooooooooooo
    invidia pure per i moscioli !!!
    Grazie, reportage impeccabile come sempre.
    Sono tornata a "casa mia" a Verona per 10 giorni e già non vedo l'ora di partire per tornare nelle mie Marche.

    RispondiElimina

Template by pipdig