venerdì 17 giugno 2011

Agugliano, i suoi abitanti e il gelato


Si sono chiuse le danze, il sipario è calato, le luci si sono spente e le viuzze del Paese sono ritornate ad essere libere come sempre. Il via vai delle persone intervenute (migliaia!!!) è solo una immagine fissa nei miei occhi! Le manifestazioni d’affetto e i riconoscimenti ricevuti per la qualità del gelato ed anche per la bellezza del Paese accompagnato da un panorama stupendo permesso anche dalle belle giornate che ci sono state, è vivo e presente e rimarrà indelebile nel mio animo. E’ stata una vera maratona del gelato: intensa, movimentata, energica, colorata e spumeggiante! Anche stancante, ho ancora le braccia piene di more per servire le coppette di gelato! Ma è stato tutto gratificante, molto ma molto appagante! E credo che questo sensazione sia comune per tutti coloro che hanno partecipato! L’impegno è stato costante, a partire dai ragazzi fino alle persone in pensione e non, tutti si sono impegnati! Chi andava avanti e indietro su per le salitine a portare le vaschette di gelato vuote per farle poi riempiere, chi invece puliva le stesse vaschette e le palette. Chi apriva litri e litri di latte e panna e chi portava via la spazzatura e chi ecc.ecc. Quanto lavoro c’è dietro una semplice coppetta di gelato! Il Paese si è mobilitato, tutti uniti per lo stesso scopo, tutti insieme a collaborare per far sì che l’evento portasse ottimi risultati!
e così è stato!
Più di 30 mila presenze, oltre 20 quintali del dolcissimo alimento, migliaia e migliaia di coppette!Agugliano è uscito dal suo territorio rendendosi visibile anche a livello nazionale e internazionale! E questo è merito di tutti voi! Ho passato tre giorni indimenticabili, già mi manca tutto questo bel da fare! Mi manca l’atmosfera che si respirava, mi manca quella sottile ma percepibile energia e sensazione affettiva che ti dava la forza per andare avanti e per sentirsi un'unica famiglia. Quanti visi familiari e noti che ho rivisto e quanti di nuovi né ho conosciuti, quante emozioni belle ho vissuto.  

Quindi permettetemi di ringraziare Paolo Brunelli perché mi ha permesso di entrare nel suo laboratorio e vedere da vicino come si fa un gelato e i vari step, mi ha fatto capire perché va messo un determinato ingrediente invece che un altro. A proposito, ha vinto il Premio Gourmet dell’Accademia Italiana gastronomica per la sua oramai conosciutissima crema Brunelli! Una crema che riunisce in sé tutte le delizie internazionali. A Daniela (moglie di Paolo) l’adoro questa donna, moglie e mamma instancabile e disponibile con tutti, ancora non riesco a capire come ha fatto a stare in piedi in questi tre giorni! A Elia un alunno della scuola alberghiera di Senigallia, che conosco da quando era piccolo, aiutante in questo periodo del maestro Paolo, svelto, deciso, sicuro e fortissimo in tutti i sensi. Grazie a tutti i maestri gelatieri che sono intervenuti da ogni parte d’Italia e anche dall'estero, spero di non dimenticami di qualcuno: Alberto Marchetti, Palmiro Bruschi, Giovannino Fittipaldi, Farida Haggiagi dalla Libia, Luigi Tirabassi, Simona Della Bona, Santo Musumeci, Eliana Pasini, Marco Viel, Franco Sistito, Fausto Bortolot Ice Cream dalla Germania,alle gelaterie delle Marche come La Golosa di Serafini Endriu di Ancona, la Gelateria Il pinguino di Falconara, Gelato di Giusti di Castelplanio, Luigi Riccioni di Fabriano, Antonio Diglio Gelato Mio di Osimo Stazione, Massimo Biagiali del Rist. Giardino San Lorenzo in Campo e Cavalli Club Dubaj. A Stile Danza che con i suoi balletti e i suoi costumi ha portato una ventata di freschezza e colore. Alla Brass Band che con la sua musica ha rallegrato le vie suggestive del Paese. A Martino Liuzzi Presidente dell’Associazione del festival del gelato, eccellente direttore artistico. Al Sindaco Sauro Lombardi che ha organizzato (in collaborazione con la Confartigianato) e permesso l’evento e...infine ma non per importanza un grazie va a tutti quei ragazzi e ragazze che invece di andare al mare hanno preferito rimanere nel Paese a dare una mano!
Siete stati tutti indispensabili e preziosi per la riuscita della manifestazione!
Un grazie di cuore da parte mia!
Ci si vede l’anno prossimo :-)
Share:

13 commenti

  1. A pensare che ero a un tiro di schioppo da te e da questa splendida manifestazione.Come ho visto dalle foto è stata una gran bella festa.
    Chissà forse da Agugliano se guardavi in direzione Paterno avresti potuto vedere la mia casa che è rossa.Complimenti ancora a te e a tutti gli organizzatori.

    RispondiElimina
  2. *annamaria:ma dai! stai a Paterno?!

    si è stato un Festival molto movimentato e con ottimi risultati :) grazie per i complimenti!

    RispondiElimina
  3. Ma che piacere conoscerti con questo bellissimo post, e gli altri non sono da meno, è un piacere leggerti!!!!! Mi iscrivo subito come tua lettrice, e se ti va, ti aspetto nella mia cucina, baci cara!!!

    RispondiElimina
  4. la maratona del gelato???? che bello ....tornerei bambina per provarli tutti
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. E' incredibile come in certi piccoli centri si nascondano certe tradizioni inaspettate...

    RispondiElimina
  6. *spedey70: il piacere è anche mio...si vengo a leggerti :)

    *Lo: dai per una volta anche noi possiamo assaggiarli tutti, basta saltare la cena ;)

    RispondiElimina
  7. Cavolo Verde: eggià e per fortuna che ancora esistono queste realtà :)

    ...l'arte del gelato artigianale è una tradizione antica che gli appassionati del mestiere cercano di trasmettere e portare avanti con il tempo e questa manifestazione anche se è solo al suo secondo anno sta riscuotendo grandi successi cercando per l'appunto di far conoscere e divulgare il buon gelato :) e con esso anche i bravi maestri,
    in modo che i giovani di oggi sappiano riscoprire l'arte, conoscerne i sapori e la qualità...

    RispondiElimina
  8. Oh, il gelato! Solo in Italia è così buono, lo dico per esperienza. Mi è venuta voglia, che faccio ora? Esco a mangiarne uno gigante? Quasi quasi...

    Ciao

    RispondiElimina
  9. Magari tutti portassero avanti le tradizioni con la passione senza pensare al soldo!

    RispondiElimina
  10. avevo letto di questo l'anno scorso può darsi? per il prossimo anno chiedo avviso. non sono poi lontanissima e un bagno nel gelato che adoro ci sta. anzi mi sa che serve un giro in avanscoperta. belli i degustatori della prima foto!

    RispondiElimina
  11. *Kafcia: credo pure io che il gelato migliore sia italiano :) non ho viaggiato molto ma quel poco (in Europa) mi è bastato per farne già una opinione ;)

    *Tina Ricette: esatto! e non solo le tradizioni ;)

    *Silvia.moglie: guarda ti volevo lasciare un commento nel blog poi sempre di corsa mi son dimenticata...anche presa con il fatto che su FB avevo messo il link dell'evento :) ma l'anno prossimo ti bombardo di messaggi ;)

    Carini eehhahh i buongustai della prima foto?

    Spero un giorno di arrivarci pure io come loro, insieme a mio marito e al mio cagnolino :) baci!

    RispondiElimina
  12. Carla che post bellissimo!!!!
    quanta poesia nelle tue foto!! hai catturato nei tuoi scatti la bellezza della festa!!!! complimentissimi!!!!
    al prossimo festival ;)

    RispondiElimina
  13. *chiara: thanks chiara :) ti aspetto!

    RispondiElimina

Template by pipdig