domenica 5 giugno 2011

In the mood for Tè!

Tè
Per questo piccolo intervallo pomeridiano ho preparato una granita al tè nero. Il tè si chiama Rosa D’Oriente, è un tè cinese con veri petali di rosa e piccolissimi boccioli, bello alla vista e gradevole al gusto. Vi chiederete un tè freddo?! Non vi stupite per ciò, perché forse non tutti sanno che anche in versione fredda il tè è un toccasana per l’anima e il corpo. E in queste giornate assolate e umide è piacevole dissetarsi con la bevanda più diffusa al mondo. L’aroma esotico di questo tè ci trasporterà in un roseto estivo in piena fioritura. Delicato come un’opera d’arte. Siamo in the Mood for tè! Quindi vi apro le porte del mio piccolo ma rigoglioso giardino dove c’è fiorita tra i vari cespugli una rosa Tè, di una bellezza inaspettata. Ha fiori completamente doppi, con molti petali e con una piacevole mescolanza di rosa intenso e rosso porpora. A maturità i petali tendono ad arrotolarsi dando al fiore un aspetto simile a quello di una dalia. Non ha molte spine. Si chiama “Archiduc Joseph”, forma un arbusto bello e grande. È una rosa profumata vigorosa e molto rifiorente. Le sue piccole foglie allungate e il portamento arioso del cespuglio mi fa sognare di essere immersa in un grandissimo roseto di campagna, con una grande casa padronale, vasche d’acqua piene di ninfee, contornate da piani in legno. Un grande pergolato di rose percorre lungo un sentiero, con alla base bordure fatte di lavanda e ortensie. Varie aiuole fatte di bosso con all’interno rose antiche e tutto intorno una giungla di rose selvatiche che crescono libere su alberi, balaustre e facciate e che fanno entrare a fiotti la luce dorata del pomeriggio assieme a scorci di un paesaggio collinare. Circondati da colori e dai profumi misti, possiamo tranquillamente bere questa granita di tè accompagnata da alcune crostatine con crema pasticciera, fragole e gelatina al basilico. Piccoli dolci dalla friabile e leggera frolla, farcita con una crema morbida e profumata che si abbina benissimo con la gelatina al basilico. Addentare solo una piccola parte di questa crostatina e sorseggiare la granita di tè al profumo di rose è come mordere un pezzo di paradiso! E’ una vera delizia per il palato e non solo! Un piacere immenso per coccolarsi un po’, staccandosi completamente dalla realtà, aspettando la fine della sera con dolcezza e calma e respirando a pieni polmoni quei profumi che solo i fiori e il tè riescono a dare. Voglio ancora sognare!
Crostatina, fragola e basilico e granita di tè
Crostatina, fragola e basilico
Crostatina, fragola e basilico
Crostatine con crema pasticciera, fragola e gelatina di basilico
da Sigrid Verbert con delle varianti

per la pasta frolla - ricetta classica di mia madre ( per 12 crostatine)
250 gr di farina
150 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
2 tuorli di uova
una grattata di limone
Amalgamare il burro freddo con lo zucchero a velo nel robot, aggiungere i tuorli e poi la farina. Girare fino a formare una palla. Impastare fino a ottenere una pasta liscia. Avvolgerla in un foglio di pellicola e lasciar riposare in frigorifero per un’ora. Stendere la pasta, rivestirne degli stampini da crostatina e cuocerli in bianco fino a quando saranno lievemente dorati.

per la crema pasticciera – ricetta classica di mia madre
250 gr di latte intero fresco
la scorza di un pezzetto limone
2 tuorli a temperatura ambiente
75 gr di zucchero
25 gr di maizena
Far scaldare il latte in un tegamino. Preparare la crema sbattendo con una frusta i tuorli con lo zucchero, aggiungere la maizena e versare il latte scaldato. Aggiungere la scorza di un pezzetto di limone e riversare il tutto in un tegamino sul fuoco e far addensare la crema su fiamma bassa mescolando di continuo.

per la gelatina al basilico - via Sigrid Verbert
2 dl di acqua
100 gr di zucchero
20 foglioline di basilico fresco
3 gr di gelatina
succo di mezzo limone
6 fragole fresche
Mettere la gelatina in ammollo per circa 10 minuti. Versare l’acqua, lo zucchero, 14 foglie di basilico e il succo di limone in una pentola e portare il tutto a ebollizione. Lasciar ridurre di metà e eliminare poi il basilico. Aggiungere le foglie rimanti del basilico fresco, frullare e passare al colino. Aggiungere la gelatina che era stata messa in ammollo e mescolare.
Assemblare le crostatine: riempire le basi per metà con la crema pasticciera, disporre sopra una fettina di fragola lavata, lasciar rapprendere al freddo e finire con uno strato di 2 mm di gelatina. Rimettere il tutto al fresco per un’oretta prima di servire.
Tè nero fiorito

…e con immenso piacere dedico questo “Afternoon Tè” a Tuki del blog “La ciliegina sulla torta” per il suo primo contest “E’ sempre l’ora del tè” in occasione del quarto complyblog...

Auguri!

ringrazio Fabiola di Cose di Tè per avermi consigliato questo tè fiorito!
Share:

9 commenti

  1. Buongiorno Carla, ma che meraviglia!
    E il mood for tè è lo stato che preferisco da sempre ;-)
    Un abbraccio
    F.

    RispondiElimina
  2. Che post bellissimo, rilassante e appagante....

    RispondiElimina
  3. ciao Carla, mi sono persa nella descrizione di quel tuo fantastico giardino...
    Adoro il tè nero con aggiunta di petali di rosa, è un piccolo piacere che mi fa pensare alle merende in giardino delle signore di fine secolo.
    Le crostatine, una delizia!

    RispondiElimina
  4. *Francesca: buon lunedì!

    anche per me è il momento più bello della giornata :) Baci

    *simo. grazie simo!

    *aboutarden: e mi sono dovuta dare un pizzicotto sulla pelle per ritornare alla realtà ;)

    RispondiElimina
  5. Posso accomodarmi e gustare le delicate bontà?
    Ho bisogno di una parentesi da sogno dopo una faticosa giornata di lavoro! :-)
    Baci

    RispondiElimina
  6. *Twostella: certo carissima! con immenso piacere, sei sempre la benvenuta :) baci

    RispondiElimina
  7. Anch'io a volte sogno un roseto come quello che hai descritto, poi mi risveglio e sono contenta delle mie quattro rose. Ma sognare aiuta a vivere!
    Le crostatine sono deliziose, proprio adatte a un tè in giardino, brava!
    Un saluto affettuoso
    guglielmina

    RispondiElimina
  8. *giardinofiortito: eccome se aiuta a vivere sognare!

    i sogni colorano la vita :)

    un bacio carissima!

    RispondiElimina
  9. Hey! I simply wish to give a huge thumbs up for
    the nice data you will have right here on this post.

    I might be coming back to your weblog for more soon.


    My weblog :: semi inground pools lehigh valley pa

    RispondiElimina

Template by pipdig