lunedì 26 settembre 2011

Lasagne in bianco!


Ben ritrovati! Come avete passato la Domenica? Che cosa avete preparato per pranzo ieri? Ecco io ho cucinato queste belle lasagne in bianco! Ah ne avevo una grande voglia, era parecchio tempo che non le mangiavo in versione vegetariana. Questa è un’alternativa alla classica lasagna rossa cioè quella fatta con il ragù che una volta qui dalle mie parti ma anche in Emilia Romagna, si mangiava per il pranzo Natalizio o alle feste mentre al giorno d’oggi si mangia quando si ha tempo per prepararle e in numerose varianti. E’ una pietanza che si porta anche quando si fanno delle scampagnate perché le lasagne sono buone anche fredde in quanto mantengono il loro sapore. A me però piacciono calde calde e ben cotte con quelle punte abbrustolite che quando le metti in bocca senti tutta la loro croccantezza e la besciamella deve essere abbondante perché deve colare quando tagli la sfoglia! ah che goduria per il palato! La sfoglia  non è come quella di una volta quando mia nonna la faceva solo con il mattarello ma ci si accontenta! Nella mia regione e in alcune zone dell’Umbria ci sono anche i vincisgrassi che sono una variante locale con una antica tradizione, vengono fatti con il ragù a cui vanno aggiunti le frattaglie o il tartufo. Ma oggi andiamo in bianco! Ah potete inserire anche altre verdure o ortaggi! Sbizzaritevi  nell’interpretazione!


Lasagne con piselli, funghi e parmigiano
300 gr di sfoglia fresca all’uovo, rettangolare 10 X 15 (o quadrata 10 x 10)
300 gr di pisellini primavera
200 gr di funghi champignon
1 litro e mezzo di latte
75 gr di burro
75 gr di farina 00
sale e pepe q.b.
noce moscata
prezzemolo q. b.
parmigiano reggiano q.b
olio e.v.o. q.b.
Per prima cosa preparate tutti gli ingredienti che farciscono la lasagna:
far rosolare in una padella i pisellini con un po’ di cipolla e olio; aggiungere appena un po’ d’acqua e unpizzico di sale e coprire con il coperchio. Sono tenerissimi, in 15 minuti sono cotti;
far rosolare in un’altra padella uno spicchio d’aglio con un po’ di olio e.v.o., aggiungere i funghi champignon, un pizzico di sale e  pepe e una spolverata di prezzemolo, mescolare e versare un bicchiere di vino bianco. Far sfumare, mescolare un po’ e togliere dal fuoco appena si sono rosolati.
Mettere sul fuoco un tegame grande con acqua salata, appena bolle  versare i rettangoli di sfoglia ad uno ad uno (circa 6/7 alla volta) far cuocere qualche minuto (fino a quando affiorano in superficie) e toglierli. Versarli in  una ciotola con acqua fredda  sempre salata e dopo pochi minuti stendere i rettangoli di sfoglia su un canovaccio bianco.

Preparare la besciamella:
mettere in un tegame 75 gr di burro con 75 gr di farina 00. Far sciogliere bene mescolando con un cucchiaio di legno a fuoco lento. Aggiungere ½ noce moscata grattugiata e 1 litro e mezzo di latte a filo, salare e proseguire la cottura mescolando fino a raggiungere una crema abbastanza morbida.
Mia madre consiglia per la besciamella: per ogni litro di latte ci vogliono 50 gr di burro e 50 gr di farina quindi regolatevi un po’in base alla quantità che avete della sfoglia e della teglia che dovete riempire.
Una volta preparato il tutto procedere con la messa in opera della lasagna nella cocotte di ceramica o in un’altra teglia che possiate mettere al forno. Si inizia mettendo sul fondo della teglia la besciamella, poi formate dei strati alternati di pasta, besciamella, piselli, funghi e parmigiano reggiano grattugiato. Continuate così fino a coprire la teglia e terminate con la besciamella,  piselli e qualche fiocco di burro.


Infornare a 200° per circa mezz’ora con il forno ventilato. Buon appettito! e buon inizio settimana :-)

Baci Carla
Share:

19 commenti

  1. Molto buona questa lasagna, profuma di autunno e di casa.... :)

    RispondiElimina
  2. Grazie Valentina!

    Ci voleva proprio un bel piatto pasticciato da condividere con tutta la famiglia :)

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!!
    sembra di sentire il profumino!!!
    un piatto che sa di festa, di domenica da passare tutti insieme in famiglia! e poi in bianco...io ne vado matta!!!
    che cosa ho preparato per pranzo?...qualche ora in libreria :) era da un pò che non mi immergevo nel profumo dei libri e così ho scelto l'ora più tranquilla
    al rientro a casa...fagiolini ripassati con lo speck...se avessi avuto la tua lasagna!!!!
    baciiii

    RispondiElimina
  4. Chiara ciao!!!

    anche il profumo di libri è invitante no? ;) lo sai quanto adoro leggere anch'io :) e come ti capisco...la prossima volta la puoi preparare la sera prima e poi il giorno dopo basta scaldarla o mangiarla anche fredda a secondo dei gusti ;) oppure la fai quando hai tempo e poi la surgeli per tirarla fuori al momento oppurtuno ;)

    quanti libri hai comprato!? :)

    Baci

    RispondiElimina
  5. ottima, la faccio spesso con i funghi,piselli e asparagi

    RispondiElimina
  6. Ciao Antonietta!

    come va? ripreso il ritmo lavorativo?

    si anche con gli asparagi è buonissima...provata anch'io :)

    Buona giornata! :)

    RispondiElimina
  7. In bianco l'ho provata solo con asparagi o pesto...questa mi manca!!!
    Che bontà, cremosa e delicata....
    Buon inizio settimana, un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. grazie dei consigli!!!!
    quanti libri :) ho cercato di trattenermi :)) visto che qualche settimana fa ne avevo fatto un carico on line, il giorno della consegna mi ero detta che per un pò me ne sarei stata buona, poi la sera siamo andati a Pane Nostrum a Senigallia...librerie aperte fino a notte fonda!!! e che nn te lo fai un giretto (velocissimo visto che gli altri che sono con me mi guardano male solo vedendomi vicino alla porta della libreria) sono riuscita a prendere comunque qualcosa :) -Caraibi cucina multicolore e L'arte di annaccarsi

    ieri ho preso solo una guida per la Sicilia, a giorni si parte :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Simo! provala è gustosissima...oggi ne ho mangiata un altro scacco ;)

    Chiara sei stata a Pane Nostrum? O_O anch'ioooo ahahha...hai mangiato il fritto di fiori? era una delizia...

    Vai in Sicilia? che bello! sempre in movimeneto ehehh...magari potessi anch'io...non mi fermerei mai!

    poi ci racconterai! :)

    Un baciotto ;)

    RispondiElimina
  10. anche tu!!! :))))))
    ho approfittato dell'evento per vedere per la prima volta Senigallia ( mi vergogno un pò a dirlo, ma nn ero mai stata)che bella che è!!
    mi sono incantata a vedere tutti quei fiori fritti!ero così tentata!! ma niente:( avevamo prenotato il laboratorio di degustazione birra...
    lo sapevo che dovevo assaggiarli!!! che mi sono persa...
    baciiiii!

    RispondiElimina
  11. quando facevo le scampagnate, é vero c'era sempre la lasagne ed io la mangiova anche al rientro a casa, quella che restava, fredda e con le mani, era talmente compatta che la prendevo come un panini, poco m'importava di sporcarmi. Bianca la faccio anch'io e mi piace forse di più di quella classica!

    Un'abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Buone!!! Chissà se riesco a rimettermi ai fornelli questa settimana?! Un abbraccio Carla

    RispondiElimina
  13. Molto buone le tue lasagne! a noi piace moltissimo sperimentarle in versioni sempre nuovo e diverse! Delicate ma cremosissime in questa versione di verdure! un bel pranzo della domenica ;)
    baci baci

    RispondiElimina
  14. mamma mia mi hai fatto venire voglia di lasagne.... un bacione

    RispondiElimina
  15. Queste lasagne mi mancano, ma io adoro le versioni in bianco (non che disprezzi quelle al sugo, beninteso), quindi terrò da parte questa ricetta! :)

    RispondiElimina
  16. Carino questo tuo modo di "andare in bianco"...

    Sabrine

    RispondiElimina
  17. Ciao Patrizia! anche a me bianca piace molto :) ma preferisco quella rossa al ragù con il ragù fatto cuocere lentamente e con carne prelibata :)

    Carla! eh ci credo con tutto il da fare che hai avuto! ora ti ci vuole un po'di riposo :) baci!

    Lo carissima! eh le lasagne sono le lasagne su questo non si discute ;) baci

    Manuela e Silvia: anche a me piace provarle in diverse varianti e non solo nel ripieno ma anche nella sfoglia quando incomincerò a farla con il mattarello ;) ho diverse idee da sperimenare chissà se un giorno...

    Giulia! ben ritrovata qui nel blog! :) spero che sia stata bene nelle Marche...provala in questa versione e poi mi dirai :) un bacio!

    Sabrine ciao! ti piace ehhh ;) ci sono tanti modi per "andare in bianco" ;) baci dalle Marche!

    RispondiElimina
  18. fantastiche.. un bel piatto della domenica!mi unisco al tuo blog.. fai ricette correlate con foto stupende!a presto.. se ti va, passa a trovarmi!ciao ciao

    RispondiElimina
  19. "Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

    RispondiElimina

Template by pipdig