lunedì 5 settembre 2011

Un pomeriggio di fine estate tra l'Antico e le Palme

Buon lunedì a tutti! Finite le vacanze vero? Tutti al lavoro? Ok! allora oggi niente ricetta, prendiamoci una piccola pausa e andiamo a fare una passeggiata tra i vari stand del mercato d'antiquariato "L'Antico e Le Palme"che si è svolto dal 26 al 29 agosto a San Benedetto Del Tronto e che non ero mai andata! Ecco qualche scorcio o diciamo qualche scatto fotografico preso qua e là. Frammenti di vita vissuta, oggetti consumati, profumi di antico e sapori conosciuti hanno portato una volata di allegria a questa giornata afosa di un sabato pomeriggio di fine estate. Oggetti che mi hanno riportato indietro nel tempo facendomi ricordare momenti di vita della mia adolescenza, quando si giocava con le bocce colorate di plastica, quando si leggeva Topolino, Diabolik e Tex eh si perchè avendo un fratello questi giornali erano di casa, ma non mancavano i fotoromanzi! Ma vi li ricordate? quanto sogni ad occhi aperti! e i cesti portalavoro? io  li avevo di legno a due piani che si piegavano e si allargavano per contenere le matassine di cotone con cui facevo ricami sulle stoffe! cesti dove si metteva anche le forbici, il ditale, il metro, l'ago, gli spilli e tutto l'occorente per cucire. Però quelli presenti qui al mercato erano d'epoca americana e di altri materiali, molto più raffinati ed eleganti. Tanti mobili da giardino in stile inglese e francese, mobili con le ante ricoperte con la rete come quelle delle conigliere e delle stie per le galline :-) Poltrone, poltroncine, divani, divanetti, sedie di legno e di ferro, tavoli, tavolini e sedie di tutte le forme e i colori. e poi piatti, sottopiatti, bicchieri, tazzine da tè, posate d'argento...vestiti di lino, di cotone, pizzi, merletti, bottoni vintage, collane di perle a due o tre fili, bigotteria americana, cappelli con veletta, cappelli d'organza, di seta e di velluto. Dipinti d'epoca, libri e tomi antchi, stampe in bianco e nero di divi e attori americani e italiani. Un bel frullato di epoche e anni passati! ma quello che mi ha colpito di più è stata la zona sotto la pineta! un piccolo spazio occupato dai vecchietti che hanno portato oggetti umili tipo: chiavi antiche, mortai, scatoline con il grasso per pulire le scarpe, lavatoi, culle di ferro, bambole e cavalli a dondolo, banconote e monete fuori uso, macchine fotografiche e telefoni di una volta, mobili di campagna...un angolo nascosto e riservato, silenzioso e pienodi magia. Un pomerigio passato con due mie amiche a riscoprire gli affetti e le emozioni di un passato, a riavvolgere il tempo e viver per un attimo epoche ed anni vissuti dai nostri genitori e nonni...una bella immersione nella memoria.


...a presto! Carla :-)
Share:

4 commenti

  1. Che piacevole "passeggiata" virtuale!
    Se partecipavo all'evento, non so se resistevo ai piatti bianco-blu :-)

    RispondiElimina
  2. ma hai fatto solo una passeggiata?............ no no non ci posso credere, dicci tutta la verità ^ ____ ^

    RispondiElimina
  3. Sono stata bravissima...solo guardato e fotografato ma niente comprato, purtroppo :(

    RispondiElimina
  4. Che cosa meravigliosa questo mercatino, noi ci saremmo persi tra quei banchi, soprattutto tra quelli dei libri che hanno un fascino tutto loro. E' bello immaginare le storie nascoste dietro ad oggetti recuperati da solai, da cantine, da bauli, è bello accarezzarli e dare loro una nuova vita.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina

Template by pipdig