venerdì 17 maggio 2013

Ventagli di sfoglia con mirtilli e crema


oggi vi propongo un dolce che conoscerete di sicuro perchè è un classico della pasticceria italiana e non, esiste in mille varianti. la più semplice è quella fatta con la pasta sfoglia, zucchero semolato e acqua. poi si possono arricchire con una spolverata di cacao in polvere, con un pizzico di cannella e dei pezzetti di mela o farciti come questi che ho sfornato in tarda mattinata mentre fuori diluviava così tanto che nemmeno fossimo a novembre! evvabè che vogliamo farci? consoliamoci con questi dolcetti che già sono finiti :-)
 
ventagli di sfoglia con crema e mirtilli

ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia quadrata
2,5 dl di latte di mandorle
2 cucchiai di latte
2 tuorli + 1 uovo
25 gr di farina
1 pezzetto di scorza di limone
50 gr di mirtilli essiccati
3 cucchiai di zucchero

prendere i due rotoli di pasta sfoglia e stenderli con il mattarello (versate un po’di farina sopra per non fare attaccare la pasta). sovrapponete di un 1 cm un rotolo di sfoglia con l’altro in modo da avere un lungo rettangolo. sbattere i tuorli con i due cucchiai di zucchero, incorporare la farina e diluire con il latte di mandorle e aggiungere una scorza di limone. scaldare e portare ad ebollizione continuando a mescolare con una frusta. spegnere e raffreddare. una volta raffreddata la crema spalmarla sui due rettangoli lasciando libera la striscia al centro di circa 2 cm di larghezza e circa 1 cm lungo i bordi. versarvi sopra i mirtilli ammorbiditi in acqua tiepida, strizzati e asciugati. a questo punto sollevate il lato del rettangolo più corto e arrotolatelo fino a raggiungere la parte centrale della pasta rimasta libera. fate altrettanto dall’altra parte, in modo da avere i due lembi uniti. spennellate con l’uovo sbattuto con il latte la striscia centrale e avvicinate i due rotoli premendoli leggermente in modo che assumano una forma ovale. mettere in freezer per 30 minuti in modo che la pasta si rassodi un po’. tagliare ai rotolini a fette dello spessore di circa 1 dito con un coltello molto affilato come questo modello Pure della Zwilling e disponeteli in una teglia (foderata con carta da forno) con la parte della crema rivolta verso l’alto. spennellate con il mix di uova e latte rimasto, addolcito con un cucchiaino di zucchero e cuocere a 190° con forno ventilato per circa 15 minuti, altrimenti con forno statico per 45 minuti o fino a quando non saranno ben dorati. accompagnati con una calda tazza di tè farete contente le vostre amiche che vi vengono a trovare o i vostri figli per una gustosa e cremosa merenda.
 

“questi ventaglietti dalla forma particolare sono un classico della pasticceria internazionale. in Messico si chiamano “orejo”, in Francia “les palmiers”, in Spagna “palmeritos”. in Italia, in particolare a Napoli sono famose come le “prussiane”. Ssmbra che si chiamassero così per la forma che ricordava gli alamari delle divise militari. un retaggio antico rimasto dal Regno delle Due Sicilie. a quel tempo la pasta sfoglia in tutte le sue varianti e forme, era un privilegio dell’alta borghesia e della nobiltà. si gustava nei salotti letterari e in tutti i ritrovi dei vip del tempo”.
ricetta (modificata su alcune cose da me) e appunti presi dall’allegato mensile “In Tavola” dedicato alla cucina di Tv Sorrisi e Canzoni.
 
vi ricordo che il sette.otto.nove giugno ci sarà il Festival del gelato artigianale !!
 
a presto Carla :-)


Share:

12 commenti

  1. Mirtilli e crema...mmm....mi piacciono!! Mannaggia non riesco ad assaggiarli...me li rifai eh!! Ciao Anto

    RispondiElimina
  2. mamma mia che delizia...come resistervi?! Te ne rubo uno..........

    RispondiElimina
  3. che buoni!!!altro che colazione al bar!!!!
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono buonissimi poi se li accompagni con un buon cappuccino o un delizioso tè è eccezionale :)l'unione!

      Elimina
  4. buonissimi e belli! facili anche da fare

    RispondiElimina
  5. che belli e che delizia....e poi concludi con questa notizia sul festival del gelato....un concentrato di gola questo bel post :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provali e vedrai che non tene pentirai :)

      Elimina
  6. Buonissime le prussiane..ti copio la ricetta..mi piace!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fmmi sapere se li hai provati! ;)

      Elimina

Template by pipdig