martedì 2 dicembre 2014

di zuppa, di pane alla mela rosa dei Monti Sibillini !

 
di tutte le riviste o magazine che parlano di cibo in Italia, ce ne sono due che sono per il mio gusto e secondo il mio punto di vista quelle che più si avvicinano a quello che mi piace o perlomeno che mi danno spunti, idee, consigli e voglia di cucinare sempre qualcosa di diverso e nuovo. che poi ultimamente non riesco nemmeno più a postare qui nel mio blog, presa dal mio nuovo impegno “Under My Kitchen” ma cucinare quello sempre! allora ritornando alle riviste vi dicevo sopra che ci sono due riviste che preferisco e sono il magazine di “Jamie Oliver” e la rivista “Elle a Tavola”. pagine piene di appunti, indirizzi segreti, mise en place eleganti ed originali, ortaggi colorati, consigli super golosi etc.
oggi vi propongo due ricette che arrivano
dal magazine “Jamie- ricette che scaldano il cuore" con qualche mia variante ;-)

  • la prima ricetta è una zuppa al sedano rapa. una radice molto versatile dal gusto delicato che mi sta conquistando molto ultimamente.
  • la seconda ricetta è invece un pane dolce profumato all’anice e farcito con le deliziose mele rosa dei Monti Sibillini. un pane anche da portare a cena in casa di amici come dono in questo periodo di feste natalizie, in quanto è profumatissimo e si presenta molto bene.  

Zuppa di sedano rapa e mela rosa dei Monti Sibillini

Ingredienti

700 g di sedano rapa
un litro e mezzo di brodo vegetale
un mazzetto di timo
3 mele rosa dei Monti Sibillini
250 g di panna fresca
olio e.v.o quanto basta
Preparazione
scaldare con dell’olio d’oliva il sedano rapa tagliato a dadini. mescolare per qualche minuto. aggiungere il brodo vegetale e un rametto di timo. portare ad ebollizione e cuocere per 15 minuti fino a quando il sedano rapa non si sia ammorbidito. unire poi le mele rosa tagliate a fettine e fare bollire per altri 15 minuti. togliere il rametto di timo, unire la panna e frullare con un minipimer. decorare con dei pezzetti di mela e foglie di timo. se volete, potete accompagnare questa delicatissima zuppa con dei crostini di pane fatti abbrustolire al forno da una parte e dall'altra ricoperti con del formaggio erborinato come: roquefort, gorgonzola o bergader per dare un tocco piccante ed intenso ed unire così due sapori diversi.

Pane alla mela rosa dei Monti Sibillini e anice verde di Castignano

Ingredienti per l’impasto
600 g di farina 00
200 di lievito madre
un cucchiaino di sale fino
200 g di latte
un cucchiaio di anice verde di Castignano
un uovo
50 g di burro sciolto
Ingredienti per la farcitura
3 mele rosa dei Monti Sibillini
50 g di uvetta
30 g di mandorle tostate
un cucchiaio di olio e.v.o

preparazione
per l’impasto mettere la farina in una ciotola, aggiungere il sale fino da una parte e il lievito madre dall’altra. unire il burro sciolto, il latte e l’uovo. mescolare bene con le mani. prendere l’impasto e impastare sulla spianatoia infarinata. aggiungere un cucchiaio di anice verde di Castignano e impastare per 15 minuti. riporre l’impasto nella ciotola coprendola con un panno e lasciare riposare per un’ora. nel frattempo preparare il ripieno. tagliare le mele rosa (dopo averle lavate e tolto il torsolo) a cubetti e rosolarle in una pentola con dell’olio d’oliva, dopo 5 minuti aggiungere l’uvetta dopo averla messa a bagno, salare e pepare. lasciare raffreddare. prendere l’impasto e stenderlo su una superficie infarinata fino a raggiungere un rettangolo delle dimensioni di 30 cm per 25 cm. cospargere al centro dell’impasto il ripieno di mele rosa e uvetta, lasciando 2 cm di bordo intorno agli angoli. ora arrotolare l’impasto il più stretto possibile partendo dal lato lungo. chiudere i bordi e tagliare il rotolo a metà per il lato lungo. attorcigliare i due pezzi di pasta tra di loro in modo da formare una treccia, sigillando le parti finali in modo da formare un anello. sistemare l’impasto su una teglia da forno precedentemente foderata con carta da forno e coprire il tutto con della pellicola oleata. lasciare lievitare per circa 2 ore. infornare a 200° finché il pane sarà dorato.
la ricetta riporta che una volta raffreddato il pane si dia una pennellata di marmellata di albicocche fatta scaldare con un po’ d’acqua e passata al setaccio. Io ho grattugiato una mela rosa e con l’aggiunta di un po’di zucchero di canna e dell’acqua fatta scaldare in un pentolino. ho ottenuto una succo di mela rosa che poi ho spennellato sul pane insieme a delle mandorle tostate.

 
Benvenuto Dicembre !!
 

Share:

2 commenti

  1. Ciaoo:) Complimenti per le tute ricette e il tuo blog-mi piace moltissimo specialmente il design:) Saluti da s.vigilio, Luna.

    RispondiElimina

Template by pipdig