lunedì 24 luglio 2017

Salmone in crosta di cedro

 
Questa ricetta mi arriva dalla Provincia di Monza Brianza, una zona che ultimamente ho frequentato con assiduità. e devo dire sinceramente, che mi piace molto. una zona non molto lontana da Milano e a sud del lago di Como e di Lecco. un’area piena di verde, di pianure, di colline, di laghi e di montagne. Monza poi è una cittadina meravigliosa e il vasto parco della Villa Reale la rende immensa e suggestiva. ho trascorso molte giornate ai giardini adiacenti alla Villa Reale come pure percorso diversi sentieri al suo interno. ho conosciuto diverse persone molto simpatiche e carine con cui ho condiviso pranzi e cene nei locali cool di Monza. ho mangiato anche il cibo giapponese che devo dire mi piace molto ed ovviamente ho imparato ad usare le bacchette di legno ;-)
un giorno invece sono stata invitata a cena a casa di un collega di lavoro di mia cugina Antonietta nel paesino di Casatenovo. e qui ho mangiato il salmone in crosta di cedro, insieme a delle persone ospitali e accoglienti. ci siamo ritrovati tutti intorno ad un grande tavolo (all’aperto sotto un porticato) imbandito con tante cose buone.
quando si dice che il cibo unisce tutti!
mi sembrava di rivivere le cene come al Sud dove non si finisce più di parlare e ridere e dove il tempo vola!
una serata piacevolissima e da ricordare.
il proprietario Daniele mi ha fatto vedere come si spina e si prepara il salmone. cucinato in questo modo il salmone rimane di una morbidezza e di una bontà infinita. un lieve aroma agrumato e una lieve affumicatura dona al salmone un gusto gradevolissimo. 
 

SALMONE IN CROSTA DI CEDRO
(Ricetta tratta da GRILL ACADEMY – THE ORIGINAL BY WEBER)
Il salmone marinato e cotto sulla placca di cedro è un piatto semplicissimo da preparare ma che sorpreende anche i piu scettici. Il segreto di questa preparazione è dato dai contrasti di sapori e dalla gradevolissima nota affumicata prodotta dalla placca di legno di cedro. La placca, oltre a fornire la nota affumicata, trasferisce al pesce, per contatto, gli oli essianziali agrumati contenuti nel legno di cedro: straordinario.
Si parte con una marinatura a base di due tipi di senape, miele e succo di limone per dei contrastri agrodolci che si posano perfettamente con la struttura importante della polpa del salmone. Poi si continua cuocendo il pesce sopra la placca di legno posizionata direttamente sul calore diretto del grill. Il risultato è davvero sbalorditivo.

ingredienti
(per 4 persone)
 
1 Baffa di salmone da almeno 1 kg sfilettata e spinata;
2 cucchiai di senape di Digione;
2 cucchiai di senape all’antica (in grani);
2 cucchiai di miele di agrumi;
2 cucchiai di succo di limone;
2 cucchiai di sale;
olio e.v.o. q.b.

preparazione
in un recipiente preparare la marinatura mescolando i due tipi di senape, il succo di limone, il miele e il sale mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti. lavare il pesce sotto l’acqua corrente e asciugarlo accurantemente con della carta da cucina. tagliare il salmone in tranci della dimensione desiderata e comunque in pezzi non piu grandi della placca di cedro. distribuire la marinatura sul salmone in modo uniforme e successivamente sistemarlo sulla placca di cedro precedentemente spennellata con un velo di olio evo. preparare il grill per la cottura indiretta. disporre la placca con il pesce sul lato di cottura diretto, chiudere il coperchio e attendere che la placca inizi a produrrre il tipico fumo con sentori di agrumi. a quel punto, spostare la placca sul lato di cottura indiretto e far cuocere fino a quando, la temperatura interna del pesce rilevata con un termometro, non segnerà i 62°C. servire il pesce ai commensali presentandolo direttamente sulla placca.
 
P.S.: le placche di cedro vanno tenute sott’acqua per circa una mezz’oretta (per fargli sviluppare il fumo senza bruciare) ed utilizzate per circa 6/7 volte.
P.S.2: il BBQ della Weber è uno strumento straordinario per realizzare questi tipi di piatti.
 
 
 
Share:

Nessun commento

Posta un commento

Template by pipdig