mercoledì 22 ottobre 2008

IL bosco dei libri!


Non so se alcuni di voi sa di questa iniziativa ma io fino all'altro ieri, cioè fino a quando non ho sfogliato le pagine di una rivista non ne sapevo nulla. Si tratta di "Bucherwald" cioè il bosco dei libri installato nel quartiere di Prenzlauer Berg di Berlino.

Sono dei tronchi d'albero con delle cavità ricoperte da tendine di plastica che sollevandole si trovano libri d prendere, leggere, riportare e aggiungerne di nuovi.
Non è altro che una Crossing-Zone, una delle aree predisposte dall'Organzzazione Bookcrossing che promuove il libero scambio di libri.

E’ stata fatta con la collaborazione dell’associazione Baufachfrau che mira a sviluppare la presenza femminile nel settore artigianale, tecnico e creativo.
Se guardate il video vedrete che i passanti ci girano intorno, alcuni tranquilli in particolar modo i bambini, altri con un po' di sospetto e diffidenza ma nello stesso tempo incuriositi.

Io trovo che sia un’idea geniale per promuovere ed incentivare la lettura dei libri! Dando anche la possibilità a chi non può permettersi di comprarli!

Ma da noi no ehhh!
Share:

17 commenti

  1. Che idea splendida!!!!!!
    Peccato non esistere da noi...ma mi sa che qui sarebbero più i libri rubati che altro...
    Io ormai vado sempre in biblioteca..e ci ho abituato anche la bimba!!
    E' un momento magico e bellissimo, tutti dovrebbero riscoprire quanto è bello andarci!!!
    Bacione!

    RispondiElimina
  2. Che bella idea davvero! Non lo so se dai noi riuscirebbe....sarebbe bello crederci e provarci...

    RispondiElimina
  3. hai visto, carla, non solo libri ma anche dischi. che splendida iniziativa

    RispondiElimina
  4. Ho sentito di iniziative simili anni fa in diverse capitali; non ricordo i dettagli, ma i libri venivano lasciati nelle cabine telefoniche (dev'essere tanto tanto tempo fa, sigh!), sulle panchine dei parchi ecc. Questo nello stesso spirito che ci hai raccontato in questo post. Non so se siano ancora attive! Più bello il fatto che siano riparate, che la cosa sia palese come in questo caso... Che bello leggere e permettere ad altri di apprezzare ciò che abbiamo amato!!!! Un caro caro saluto

    RispondiElimina
  5. Ma sai che non ne avevo mai sentito parlare? Non credo che esista in altre città tedesche. Ma mi voglio informare
    Ciao
    Alex

    RispondiElimina
  6. da noi si sarebbero portati via anche l'albero!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  7. sarebbe splendido se succedesse da noi, ma come hanno già detto, da noi si porterebbero via anche l'alberto! Peccato perchè è una bella idea, ma solo in germania è realizzabile. Ciao

    RispondiElimina
  8. Ma da noi no: hai ragione... e magari fosse da noi sì!

    RispondiElimina
  9. ma daiiii non ci credo...
    non ci credo che qui porterebbero via anche l'albero.
    sono qui che penso...dove si potrebbe fare? a chi si potrebbe chiedere?
    magari si potrebbe inziare in una scuola..così si insegna ai bambini il rispetto del libro..
    che ne dite?


    buonissima serata
    bacioniii

    RispondiElimina
  10. l'idea degli alberi che contengono i libri è bellissima...io ho fatto un po' di bookcrossing selvaggio, ma ora ho scoperto che la mia biblioteca ha du epunti di bookcorssing nella sede: uno per grandi e uno per piccoli...cos' ora li lascio lì
    Il video è carinissimo un abbraccio e baci tantissimi e coccole e tante cose buone così mi perdoni pe ril poco tempo!!

    RispondiElimina
  11. Carlina ma figurati se in Italia fanno una cosa così carina! io sono sempre stata promotrice di qualsiasi evento che promuova la lettura anche per i giovani (anzi soprattutto per loro perchè ahimè per quanto ridicolo sono quelli che hanno poche proprietà di lettura e di grammatica!) , ma niente..nisba..ahhh quante presentazioni di champagne che si fanno ma libri zero! Quindi grazie carla per la notizia, ma forse concordo con il commento di Simo...qui li ruberebbero mannagg..che tristezza!
    :-D buona giornata tesoro
    Silvia

    RispondiElimina
  12. un'iniziativa non solo interessante, anche pratica ed educativa!

    RispondiElimina
  13. amicheee..flo (maritino) mi ha ricordato una cosa.

    quando sei in vetta..tocchi la cresta.spesso c'è una croce..ma anche una scatola di metallo con dentro un quaderno e una penna.
    puoi lasciare un pensiero, un saluto o una preghiera.
    nessuno si sognerebbe di portare via niente...nemmeno la penna!
    quindi..io dico che si può fare! :)

    o sono troppo romantica?
    bacioniiii

    RispondiElimina
  14. Grazie a tutti per i vostri commenti lasciati ;)

    Ho trovato questa iniziativa talmente bella ed educativa che volevo condividerla con voi ^__^

    Il problema a mio avviso sapete qual'è?

    E' che qui da noi si dice, si parla, si chiacchera e si mormora che gli Italiani non leggono, non si vendono libri, quando ci sono le statistiche veniamo come nazione dopo altre ecc...ma alla fine della storia cosa si fa?

    Niente! Non si aiuta concretamente questo problema.

    Per la cultura i soldi non ci sono mai abbastanza, quando si effettuano i tagli, la prima cosa che si fa è tagliare appunto questa.
    Lo Stato dovrebbe incentivare e dare più soldi alla cultura, e abbassare anche i prezzi dei libri come quelli dei dischi...e inventarsi nuovi punti di incontri letterari....come a Mantova che durante il festival della letteratura c'è lo "scambio libri".

    Ecco anche le altre città dovrebbero fare una cosa del genere...

    E'che qui da noi non c'è la mentalità, la cultura di imparare a leggere un libro come in altri paesi europei, e di capire cosa ti può dare a livello di informazione e di crescita la lettura di un libro.

    Non c'è questo interessamento o perlomeno non c'è il modo giusto per insegnare a leggere senza noia e senza menefreghismo.

    Sin dovrebbe aiutare a far capire l'importanza di un libro sin da piccoli!

    Invece non si fa altro che lamentarsi senza fare niente!

    Eppure siamo un Paese dalle mille risorse, dai monumenti, chiese, musei, palazzi,pinacoteche e città più belle del mondo! E siamo anche un popolo di scienziati, scrittori, pittori, scultori, premi Nobel, artisti, poeti più famosi dell'Universo!

    A volte mi chiedo perchè ci perdiamo in un bicchiere d'acqua!

    Basta poco per creare idee istruttive come questa!

    Io ho riscoperto la lettura da grande, perchè quando mi davano da leggere i libri a scuola non mi piacevano, ma ora sto recuperando...come pure la "Divina Commedia"...che rottura era leggerla a scuola, ma ora mi piace molto e Benigni sta facendo un grande lavoro nel leggerla e recitarla in un modo molto esemplare...

    Quando sono stata in Francia tempo fà ho visto in giro molti giovani che seduti su una panchina, o su un muretto accanto al Louvre, o distesi sui prati come a Place Les Vosges avevano in mano un libro...

    Da noi vedete giovani che leggono in giro per i posti? io no...

    Speriamo che il futuro sia migliore va?

    *Brii: bè questa è proprio una bella cosa...lasciare un pensiero o una frase o una semplice parola in cima alla vetta!

    RispondiElimina
  15. Carla sono perfettamente d'accordo con te! Allora muoviamoci noi!

    RispondiElimina
  16. *Lo: esatto Lo, io già lo sto facendo...seppur nel mio piccolo :) ma se cominciamo a farlo in tanti qualcosa forse cambierà :D
    Ciao a presto

    RispondiElimina

Template by pipdig