giovedì 10 luglio 2008

Pastella di verdure

alle erbe aromatiche

E' estate oramai e in questo periodo le fritture vanno molto, in particolar modo quelle con le verdure. Di solito io la pastella la faccio con l'uovo, la farina e l'acqua gasata fredda, ma qualche giorno fà ho voluto fare questa pastella con sola farina, acqua gasata molto fredda e un cubetto di ghiaccio con l'aggiunta del timo tritato e della menta spezzettata messe separatamente in due ciotole di vetro e riposte poi in frigorifero per almeno un'oretta.

Certo voi potete utilizzare le erbe aromatiche che più vi piacciono per aromatizzare a piacimento sia la pastella che olii e aceti. Mia madre mi ha detto che questo tipo di pastella, ai suoi tempi si usava molto in quanto le uova venivano usate per fare la pasta perchè non ne avevano molte, quindi questi erano i piatti poveri di una volta che invece ora stanno ritornando di moda!

Ho preso tutte le erbe aromatiche che ho nel giardino di casa dal rosmarino alla salvia, dal basilico verde e rosso al prezzemolo riccio, si si riccio l'avete mai visto? E' quello della foto sotto, l'ho comprato alla COOP, e poi i fiori di zucca, i peperoni dolci, le zucchine e le melanzane, queste sempre alla COOP. E il risultato è quello che vedete nelle foto, un mixed di colori verdi e di profumi inebrianti, in particolar modo il basilico e il rosmarino! Avete mai mangiato il rosmarino fritto con pastella alla menta? Beh provatelo perchè sembra di mangiare una gomma americana alla menta, profumo rinfrescante e la pastella fatta in questo modo è molto più leggera e croccante e più digeribile.

Ingredienti:

foglie di salvia
rametti di rosmarino
foglie di basilico verde e rosso
fiori di zucca
zucchine
melanzane
peperoni dolci
rametti prezzemolo riccio
200 gr di farina bianca, qualche fogliolina di timo fresco e qualche fogliolina di menta fresca
acqua minerale gasata molto fredda
olio da frittura
un pizzico di sale

Per la quantità delle foglie ho preso dalle 6/8 foglioline e idem per i rametti.

Per la preparazione:

Prendete le foglie della salvia, del basilico, i rametti del rosmarino, del prezzemolo riccio e lavateli ed asciugateli con cura. Poi prendete i fiori di zucca togliendo all'interno il picciolo e il gambo, lavateli ed asciugateli con delicatezza. Prendete i peperoni dolci, togliete i semi, lavateli e poi asciugateli.

A parte preparare in una ciotola di vetro, una pastella stemperando l'acqua in 100 gr di farina, aggiungere un pizzico di sale e il timo triturato. In un'altra ciotola di vetro mettere gli alri 100 ge di farina, aggiungere sempre un pizzico di sale e la menta triturata.

Mescolare fino a che le pastelle diventano morbide e fluide. Lasciare riposare in frigo per almeno un'oretta. Scaldare l'olio in una padella da frittura e passate a vostro piacimento alcun foglie delle erbe aromatiche nella pastella al timo e le altre nella pastella alla menta, poi raccoglietele con un cucchiaio e friggetele.

Share:

32 commenti

  1. Una ricetta davvero ottima di questi tempi..colorata, salutare egustosa.
    Complimenti!
    Laura

    RispondiElimina
  2. Che ricetta strepitosa,da fare assolutamente!Carla sei sempre geniale.
    Un bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. sai che amo questo tipo di fritturina!?!?!
    mamma che leccornia ;)

    RispondiElimina
  4. Carla...buongiorno...sono amante delle erbe e nel giardino di mio padre in Calabria ne trovero' tante e tutte da provare con la pastella...buonissime...loro, i miei genitori mi hanno già accennato ai meravigliosi fiori di zucca che mi aspettano e il rosmarino,la salvia,la menta, la nipitella, il finocchietto...ufff,non vedo l'ora...

    approposito di erbe, é un fiore ti tè giu' vero? meraviglioso tè che si apre quando versi l'acqua...vero? ho un post preparato in cantiere, non so' se riesco a passarlo prima delle vaacanze...un bacio *__*

    RispondiElimina
  5. *mariluna: si amriluna, è il fiore del tè che si apre versndo dell'acqua bollente, è un ameraviglia!
    Baci carissima :-D

    RispondiElimina
  6. Anch'io ho tutte quelle erbe aromatiche in giardino, ma giuro che non mi era mai venuto in mente di friggerle in pastella... Mi hai davver incuriosita, grazie!

    RispondiElimina
  7. Sembra tempura!! Buona e croccante!
    Anche io ho quel fiore sull'etichetta c'e' scritto green tea gomphrenu globosa jasmine. Sara' un anno che ce l'ho... adesso lo prova, adesso lo prova... sta ancora li' :(

    RispondiElimina
  8. Mai mangiato il rosmarino fritto in vita mia! Ma fatto in questa versione quasi tempura lo assaggerò di sicuro!
    Brava, hai sempre delle idee originali!
    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  9. *camomilla: le devi provare perchè sono una delizia!

    *campo di fragole: si è come la tempura! leggera e croccantissima:)
    si dany è il fiore del tè al gelsomino he aprendosi esprime tutta la sua bellezza;) anch'io ce l'ho e temo a farlo perchè vorrei che si conservasse...ma prima o poi lo farò!

    *nadia: cara nadia provalo perchè è di unb profumo che ti sconvolge il palato! baci :-D

    RispondiElimina
  10. uhmmmmmmmmmmmmm che bontà....'ste cosine...me le fa la mia mamma.....
    e sono super sfiziose.....brava a friggere con 'sto caldo, bacioniiii!!

    RispondiElimina
  11. Ma guarda che bella pastella!
    A me non riesce mai, faccio di quei disastri.
    Baci

    RispondiElimina
  12. Siiiiiiiiii!!!! Che meraviglia di frittura!!!!!!!
    Io la adoro...hai visto il mio vecchio post? Io friggo varie verdurine e in particolare salvia e fiori di zucca........gnammmm
    Grande Carla!
    bacione

    RispondiElimina
  13. Idea sfiziosa. Ma quanta acqua ci metti per 100gr di farina?? Baci

    RispondiElimina
  14. uhhhhhhhh sbavo sbavo...uhhh la pastella fritta...uhhh che bontà...uh le mie cosce gridano...uhh zitte voi due la sotto...grrr!!!! adoro anche io questi giri estemporanei in giardino e prendere le erbette :) bacionissimi

    RispondiElimina
  15. *paola: guarda paola ho messo tanta acqua quanta me nè bastata per far diventare la pastella un composto fluido (ad occhio! si dice dalle mie parti :))quindi vedi tu, nè aggiugngi un po' poi dai una mescolata e vedi ;)con l'aggiunta di un cubetto di ghiaccio però ehhhh...
    ciao

    RispondiElimina
  16. Che spettacolo! Non so dire altro!

    RispondiElimina
  17. Sai che io la pastella la preferisco così, senza uova?
    E quelle verdurine ci stanno benissimo, complimenti Carla e ti auguro un buon we!

    RispondiElimina
  18. che invidia!!!
    io e la frittura non andiamo d accordo...non riusciro' mai a farla così leggera e croccante1
    COMPLIMENTI
    irene

    RispondiElimina
  19. Chissà che profumino....complimenti! Come sempre molto creativa!

    RispondiElimina
  20. Tu neanche immagini cosa darei ora per materializzare quelle foto.
    Ogni tanto una bella fritturina ce vo'!!
    Ciao
    Alex

    RispondiElimina
  21. Mi hai incuriosita e anche se potrò contare su poche varietà di erbe aromatiche, voglio provare
    Baci

    RispondiElimina
  22. Ciao Carla !
    Ti ho trovata grazie a giallo zafferano! Sono anche io marchigiana, da Fano. Mi piace molto il tuo blog ed ho visto parecchie ricette che incontrano il mio gusto!
    Ci rivedremo presto!
    Intanto ti linko nel mio blog!
    Martina

    RispondiElimina
  23. Son di nuovo quì, ho pensato di darti un brillante in premio, il tuo blog lo merita molto, appena puoi passa a ritirarlo!
    Martina

    RispondiElimina
  24. *camilla: ma grazie! Dai sei di Fano? WOWWWWW
    Corro a vedere il premio :)

    RispondiElimina
  25. Che dire... questa pastella è davvero invitante, sono certa fosse ottima, anzi, è da provare di sicuro. BAci

    RispondiElimina
  26. Devono essere gustosissime, complimenti

    RispondiElimina
  27. Carla teosoro questa sì che è una bella fritturina leggera! meravilgiosa :-D! ma che brava che sei! io a mala pena trovo il tempo per un uovo questi ultimi tempi! :-P
    bacione dolcezza :-D
    Silvia

    RispondiElimina
  28. una ricetta nuova per me...bravissima come sempre
    Annamaria

    RispondiElimina
  29. Un fritto bello asciutto Carla, complimenti!

    Mi è piaciuto molto anche il riferimento che hai fatto a cocktails che hanno il tè fra gli ingredienti... un ulteriore pretesto (per me) per berne un po' di più!!

    RispondiElimina
  30. e si è un auntentica leccornia, voleva essere un post per agosto dei miei, ma meglio di cosi non potrei mai fare, ciao e complimenti

    RispondiElimina
  31. mamma mia, la ricetta è meravigliosa nella sua semplicità, e queste foto sono stupende, le erbe sembrano imprigionate in una rete di ghiaccio... che meraviglia, ovazione! :-)

    RispondiElimina

Template by pipdig